Slide background
cem4

certifico machinery directive

Organizza al meglio il Tuo lavoro sulla Direttiva macchine

Download CEM4 full gratuito 30 giorni

Slide background
cem4

certifico machinery directive

Organizza al meglio il Tuo lavoro sulla Direttiva macchine

Vedi il percorso

 

Slide background
cem4

certifico machinery directive

Organizza al meglio il Tuo lavoro sulla Direttiva macchine

Vedi il percorso

 

Slide background

Chi siamo

www.cem4.eu

è un sito di Certifico S.r.l. 

www.cem4.eu è il nuovo sito supporto a CEM4 per gli Utenti nazionali e internazionali.

Certifico S.r.l - IT
+ 39 075 599 73 63 / 43
800 14 47 46 (solo IT)

www.certifico.com
info@certifico.com

CEM4

CEM4
certifico machinery directive

Il Software per la Direttiva macchine 2006/42/CE

Scarica la Versione Trial completa e gratuita 30 giorni

Ultimo

CEM4 Rel. 4.8.1 Build 1

30 Novembre 2016 Rel. 4.8.1 Build 1

Nome Versione: "New Standard Risk Assessment / Step 2"

Download Demo/Trial

Dettagli Versione

Update Manuale Rel. 480

Video

CEM4: Valutazione dei Rischi Direttiva 2006/42/CE

1. "Presunzione di Conformità" RESS & Norme armonizzate.
2. "Interazione" Valutazione dei Rischi EN ISO 12100 & Scheda di Valutazione RESS.

Vedi tutti i tutorial

I Numeri di CEM4 2000/2016

Download

20.000 +

Registrazioni

25.000 +

Installazioni

2000 +



Guarda i Case histories CEM4 2008/2016

Vedi tutte le Versioni rilasciate dal 2004/2016

EN 61349-1: Verifiche di Progetto e Individuali - File CEM

EN 61349-1: Verifiche di Progetto e Individuali

EN 61439 Apparecchiature assiemate di protezione e di manovra per bassa tensione (quadri BT) Parte 1: Regole generali - Verifiche cap. 10-11.

File CEM importabile CEM4

La verifica di progetto è prevista per verificare la conformità del progetto di un QUADRO o di un sistema di QUADRI con le prescrizioni di questa serie di Norme. Le prove devono essere effettuate su un campione rappresentativo di un QUADRO in condizioni nuove e pulite. Se le prove sul QUADRO sono state effettuate in accordo con la serie IEC 60439, prima della pubblicazione della relativa Norma di prodotto della serie 61439, e i risultati di prova soddisfano le prescrizioni della relativa parte della IEC 61439, la verifica di tali prescrizioni non richiede di essere ripetuta.
Non è richiesta la ripetizione delle verifiche secondo le Norme di prodotto dei dispositivi di manovra o dei componenti incorporati nel QUADRO che sono stati scelti in accordo con 8.5.3 e installati secondo le istruzioni del costruttore. Le prove sui dispositivi individuali secondo le loro rispettive Norme di prodotto non sono in alternativa alle verifiche di progetto della presente Norma dei QUADRI. La verifica di progetto deve essere soddisfatta applicando uno o più dei seguenti metodi che sono equivalenti ed alternativi per quanto appropriato: prove, calcoli, misure fisiche o convalida delle regole di progetto. Vedi Allegato D. La prestazione del QUADRO può essere compromessa dalle prove di verifica (es. prova di cortocircuito). Queste prove non dovrebbero essere eseguite su un QUADRO che è destinato ad essere messo in servizio.
Un QUADRO che è stato verificato in accordo con la presente Norma dal costruttore originale (vedi 3.10.1) ed è stato realizzato o assemblato da un altro costruttore non richiede la ripetizione delle verifiche originarie di progetto se tutte le prescrizioni e le istruzioni specificate e fornite dal costruttore originale sono state pienamente soddisfatte. Se il costruttore del QUADRO installa delle proprie disposizioni che non sono comprese nelle verifiche fatte dal costruttore originale, il costruttore del QUADRO con queste disposizioni diventa il costruttore originale.
Le verifiche individuali devono essere eseguite su ogni QUADRO finito secondo l’art. 11.

Verifica di progetto

La verifica di progetto deve comprendere quanto segue:
1) Costruzione:
10.2 Robustezza dei materiali e delle parti del QUADRO;
10.3 Grado di protezione degli involucri;
10.4 Distanze d’isolamento in aria e superficiali;
10.5 Protezione contro la scossa elettrica ed integrità dei circuiti di protezione;
10.6 Installazione degli apparecchi di manovra e dei componenti;
10.7 Circuiti elettrici interni e collegamenti;
10.8 Terminali per conduttori esterni.
2) Prestazione:
10.9 Proprietà dielettriche;
10.10 Sovratemperatura;
10.11 Capacità di tenuta al cortocircuito;
10.12 Compatibilità elettromagnetica;
10.13 Funzionamento meccanico.
Il numero dei QUADRI o delle sue parti utilizzato per la verifica e l’ordine in cui si effettua la verifica è a discrezione del costruttore originale.
I dati usati, i calcoli effettuati ed il confronto per la verifica dei QUADRI devono essere registrati in un rapporto di verifica.

Verifiche Individuali

La verifica ha lo scopo di individuare i difetti nei materiali e nella fabbricazione e di accertare il corretto funzionamento del QUADRO assemblato. Essa è eseguita su ogni QUADRO. Il costruttore del QUADRO deve stabilire se la verifica individuale è effettuata durante e/o dopo l’assemblaggio. Se del caso, la verifica individuale deve confermare che la verifica di progetto sia documentata.
Non è richiesto eseguire la verifica individuale sugli apparecchi e sui componenti individuali installati nel QUADRO quando questi sono stati scelti in accordo con 8.5.3 e installati in accordo con le istruzioni del costruttore dell’apparecchio.

La verifica individuale deve comprendere le seguenti categorie:
1) Costruzione (si veda da 11.2 a 11.8):
a) grado di protezione dell’involucro;
b) distanze di isolamento in aria e superficiali;
c) protezione contro la scossa elettrica ed integrità dei circuiti di protezione;
d) installazione degli apparecchi di manovra e dei componenti;
e) circuiti elettrici interni e collegamenti;
f) terminali per conduttori esterni;
g) funzionamento meccanico.
2) Prestazione (si veda da 11.9 a 11.10):
a) poprietà dielettriche;
b) cablaggio, prestazioni in condizioni operative e funzionalità.

EN 61439
Apparecchiature assiemate di protezione e di manovra per bassa tensione (quadri BT)
Parte 1: Regole generali

http://webstore.ceinorme.it/webstorecopertina.aspx?ID=12055&PR=NO

Allegati:
Scarica questo file (EN 61439-1 Verifiche.zip)EN 61439-1 Verifiche[Estratto EN 61439-1:2012][IT]885 kB3 Downloads

CEM4 | Rel. 4.8.1 "New Standard Risk Assessment EN ISO 12100 / Step 2"

CEM4 | Rel. 4.8.1 Build 0

30 Novembre 2016

"New Standard Risk Assessment EN ISO 12100 / Step 2"

Richiede Windows XP SP3, Windows Vista SP1, Windows 7, Windows 2008 Server R2, 8, 10

La presente Versione, aggiunge ulteriori funzioni alla Versione Rel. 4.8.0 del 19 Novembre 2016

Dalle Versioni 4.8.x, oltre al metodo classico di Valutazione dei Rischi "VRQ", è implementato il nuovo metodo "EN ISO 12100" con 2 nuove schede VR:

1. Valutazione dei Pericoli (VR)
2. Conformità RESS (CR)

Dopo aver selezionato tra uno dei due metodi di Valutazione, deve essere selezionata la Raccolta dei pericoli (predefinita "EN ISO 12100” che è estratta direttamente dalla norma App. B), la Raccolta può essere personalizzata dall'Utente.

CEM4 New Standard Risk Assessment EN ISO 12100 - Guida breve

CEM4: New Standard Risk Assessment EN ISO 12100

Guida Breve Rel. 4.8.0 Versione Maggiore CEM4 2010/2016

Dalla Versione 4.8.0 di CEM4 (18 Novembre 2016), oltre al metodo classico di Valutazione dei Rischi "VRQ" implementato sin dalla Versione 3 di CEM4 (2004), è presente il nuovo metodo "EN ISO 12100" (2016) con 2 nuovi Report VR:

1. Analisi dei Rischi (AR)
2. Conformità RESS (CR)

Il metodo di Valutazione dei Rischi preferito da utilizzare tra "VRQ" e "EN ISO 12100" e' a libera scelta dell’Utente, può essere diverso da macchina a macchina, il metodo classico di valutazione dei Rischi "VRQ" non ha subito nessuna variazione, ed è quello che consigliano al momento.

Invitiamo i Gentili Clienti a prenderete visione del Documento allegato che illustra il nuovo metodo, la Rel. 4.8.0 è la Versione Maggiore rilasciata dal 2010 ad oggi, sono previsti entro il 30 Novembre ed il 16 Dicembre, due aggiornamenti che aggiungeranno altre funzioni.

Gradite Segnalazioni

Passo 1: Selezione metodo Valutazione dei Rischi "EN ISO 12100":

Passo 2: Selezione Documento di Analisi dei Rischi AR:

Passo 3. Selezione AR:

Passo 4: Compilazione scheda AR:

Passo 5: Compilazione scheda CR:


Estratto EN ISO 122100 (Campi AR)
Allegati esempi i Modelli di Report AR /CR

Certifico Srl - IT Rev. 00 2016

Download Trial gratuita 30 gg

Allegati:
Scarica questo file (Guida breve CEM4 Nuova Valutazione dei Rischi EN ISO 12100.pdf)Guida breve CEM4 Nuova Valutazione dei Rischi EN ISO 12100[Certifico Srl - Rev. 00 2016][IT]994 kB86 Downloads

CEM4 | Rel. 4.8.0 "New Standard Risk Assessment EN ISO 12100"

CEM4 | Rel. 4.8.0

18 Novembre 2016

"New Standard Risk Assessment EN ISO 12100"

La presente versione, aggiunge, oltre al metodo classico di Valutazione dei Rischi "VRQ", il nuovo metodo "EN ISO 12100" con 2 nuove schede VR:

1. Analisi dei Rischi (AR)
2. Conformità RESS (CR)

Dopo aver selezionato tra uno dei due metodi di Valutazione, deve essere selezionata la Raccolta dei pericoli (predefinita "EN ISO 12100 che è estratta direttamente dalla norma App. B), la Raccolta può essere personalizzata dall'Utente.

Richiede Windows XP SP3, Vista SP1, 7, 2008 Server R2, 8, 10
 
Informazioni CEM4 480
Richiede conversione automatica del database (4.3.x, 4.4.x, 4.5.x, 4.6.x, 4.7.x)
- 0001473: [Funzionalita'] Risk assessment EN 12100:2010 (VR2/CR2) - [DBFIX 38]
- 0002447: [Fix] Rimozione dell'opzione "adopera istanze utente" nella finestra di connessione al database
- 0002443: [Fix] Errore di calcolo data di inizio della demo in presenza di altri fusi orari e determinate circostanze
- 0002436: [Importazione/esportazione] Errore compatibilita' versione per importazione norme esportate con versione 4.7.2 o superiore e vincolate a 4.7.1 o superiore
 
About CEM4 480
May require the automatic database conversion (4.3.x, 4.4.x, 4.5.x, 4.6.x, 4.7.x)
- 0001473: [Feature] Risk assessment EN 12100:2010 (VR2/CR2). Italian localisation only - [DBFIX 38]
- 0002447: [Fix] Removed option "user instances" from database connection window
- 0002443: [Fix] Fixed error when calculating demo start date with other time zones and particular cases
- 0002436: [Import/export] Fixed a version compatibility error when importing rules exported with version 4.7.2 or newer for 4.7.1 or newer

Maggiori Info

RESS All. I Direttiva macchine: i Commenti ufficiali File CEM



RESS All. I Direttiva macchine: Commenti ufficiali in formato CEM/PDF

Disponibile il File CEM dei Commenti ai RESS Fonte Guida Direttiva macchine UE, importabili in CEM4.

Allegato, inoltre l'esportazione dei Commenti formato PDF.

La Guida intende agevolare la comprensione dei concetti e delle prescrizioni della direttiva 2006/42/CE al fine di garantirne l’uniforme interpretazione e applicazione in tutta l’UE. 

Essa è rivolta a tutti i soggetti interessati all’applicazione della direttiva macchine, ivi inclusi i fabbricanti, gli importatori e i distributori di macchine, gli organismi notificati, gli organismi di normalizzazione, le autorità preposte alla tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e alla protezione dei consumatori, nonché i funzionari delle competenti amministrazioni nazionali e delle autorità di vigilanza del mercato. 
Essa può essere di interesse anche per gli avvocati e gli studiosi del diritto dell’UE in materia di mercato interno, di salute e sicurezza sul lavoro e di protezione dei consumatori.
La guida è stata approvata dal comitato “macchine” il 2 giugno 2010. 
Si precisa che solo la direttiva macchine e le relative normative nazionali di recepimento sono giuridicamente vincolanti

RESS Allegato I
I requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute indicati nella parte 1 dell’allegato I devono essere considerati dai fabbricanti di tutte le categorie di macchine.
Fatta eccezione per i punti 1.1.2, 1.7.3 e 1.7.4, che sono sempre applicabili, i requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute definiti in altri punti della parte 1 sono applicabili quando la valutazione dei rischi del fabbricante evidenzia la presenza di un dato pericolo.
Le parti da 2 a 6 dell’allegato I sono relative ai seguenti pericoli specifici:
Parte 2 pericoli specifici per talune categorie di macchine:
- macchine alimentari;
- macchine per prodotti cosmetici o farmaceutici;
- macchine portatili tenute e/o condotte a mano;
- apparecchi portatili per il fissaggio e altre macchine ad impatto;
- macchine per la lavorazione del legno e di materie con caratteristiche simili;
Parte 3 pericoli dovuti alla mobilità delle macchine;
Parte 4 pericoli dovuti ad operazioni di sollevamento;
Parte 5 pericoli specifici delle macchine destinate ai lavori sotterranei;
Parte 6 pericoli dovuti al sollevamento di persone.
La pertinenza dei requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute definiti in ciascuna di queste parti dipende dal fatto che un dato modello di macchina faccia parte o meno di una o più delle categorie di macchine indicate nelle parti 2 o 5 o dall’eventuale presenza di uno o più dei pericoli specifici indicati nelle parti 3, 4 e 6 emersa a seguito della valutazione dei rischi effettuata dal fabbricante

Possibile segnalazione a norme tecniche abrogate, valutare sulle nuove.

Elaborato Certifico Srl - IT Rev. 00 2016

Allegati:
Scarica questo file (RESS Allegato I Direttiva macchine - Commenti .zip)RESS Allegato I Direttiva macchine - Commenti[Certifico Srl - Rev. 0.0 2016][IT]341 kB90 Downloads
Scarica questo file (RESS Allegato I Direttiva macchine - Commenti.pdf)RESS Allegato I Direttiva macchine - Commenti[Certifico Srl - Rev. 0.0 2016][IT]1195 kB117 Downloads

Direttive ATEX, PED: gestisci e valuta i RESS con CEM4

Direttive ATEX, PED: gestisci e valuta i RESS con CEM4

Con le funzioni di "Valutazioni dei Rischi personalizzate" e "Valutazioni Check list", è possibile gestire in CEM4 Requisiti e norme della Direttiva ATEX, PED, ecc.

Con CEM4 è possibile importare/editare i Requisiti delle:

Direttive PED 2014/68/UE
Direttiva ATEX 2014/34/UE

ed effettuare la Valutazione dei Rischi sulle stesse(*)
_________

Il primo step per la marcatura CE di un "Prodotto" è l'individuazione delle Direttive CE applicabili.

In generale è possibile che più Direttive CE siano applicabili contemporaneamente allo stesso "Prodotto", in questo caso, la Valutazione dei Rischi prevista, dovrà essere effettuata per ogni Direttiva applicabile (RESS e norme armonizzate) e secondo le Procedure menzionate in ogni Direttiva.

I file CEM dei RESS delle Direttive ATEX e PED importabili in CEM4 sono:

RESS Direttiva PED 2014/68/UE

RESS Direttiva ATEX 2014/34/UE

Importando i File CEM in CEM4, è possibile gestire i RESS delle Direttive come "Valutazioni dei Rischi personalizzate".

Vedi il video tutorial per l'mportazione dei file CEM in CEM4:

_________

EN 1127-1:2011
Atmosfere esplosive - Prevenzione dell’esplosione e protezione contro l’esplosione - Parte 1: Concetti fondamentali e metodologia

...
4. Valutazione del rischio

4.1 Generale
La valutazione del rischio deve essere effettuata per ogni singola situazione secondo la norma EN ISO 12100 e/o EN 15198, a meno che possa essere identificata con altre norme più appropriate:

a) Identificazione dei rischi di esplosione e la determinazione della probabilità di occorrenza di un'atmosfera esplosiva pericolosa (vedi 4.2);
b) Identificazione dei pericoli di accensione e la determinazione della probabilità del verificarsi di potenziali fonti di ignizione (vedi 4.3);
c) Stima dei possibili effetti di un'esplosione in caso di accensione (vedi 4.4);
d) Valutazione del rischio e verifica del livello di protezione raggiunto;
e) Esame di misure per ridurre i rischi (vedi punto 6).
...

File CEM RESS EN 1127-1

UNI EN 15198:2008
Metodologia per la valutazione del rischio di apparecchi e componenti non elettrici destinati a essere utilizzati in atmofere potenzialmente esplosive

http://store.uni.com/magento-1.4.0.1/index.php/uni-en-15198-2008.html
Allegati:
Scarica questo file (Direttiva 2014 34 UE ATEX  CEM4.pdf)Direttiva 2014/34/UE ATEX[RESS CEM4][IT]82 kB4 Downloads
Scarica questo file (Direttiva 2014 68 UE PED CEM4.pdf)Direttiva 2014/68/UE PED [RESS CEM4][IT]90 kB4 Downloads
Scarica questo file (EN 1127-1 CEM4.pdf)EN 1127-1 p. 4,5,6[RESS CEM4][EN]96 kB4 Downloads

EN 10218:2011 Isole robotizzate - File CEM

EN ISO 10218-2:2011

Robot e attrezzature per robot - Requisiti di sicurezza per robot industriali - Parte 2: Sistemi ed integrazione di robot
 
File CEM importabile CEM4

La norma specifica requisiti di sicurezza per l'integrazione di robot industriali e sistemi di robot industriali come definito nella UNI EN ISO 10218-1, e celle di robot industriali.

La norma descrive i pericoli di base e le situazioni pericolose identificate con questi sistemi, e fornisce i requisiti per eliminare o ridurre adeguatamente i rischi associati a questi pericoli. La norma specifica inoltre requisiti per un sistema industriale robotizzato come parte di un sistema di produzione integrato.

Elaborata su Fonte ISO

Allegati:
Scarica questo file (EN ISO 10218-2 2011.zip)EN ISO 10218-2:2011[Isole robotizzate][EN]4773 kB47 Downloads

CEM4: il nuovo Metodo EN ISO 12100

CEM4: il nuovo Metodo di Valutazione per Pericoli EN ISO 12100

In arrivo il Nuovo Processo di Valutazione dei Rischi "Pericolo/RESS Conforme", con la Valutazione per Pericoli EN ISO 12100, che sarà selezionabile in aggiunta al Processo classico, disponibili i primi Draft dei Report.

Acquista CEM4 entro il mese di Ottobre, l'aggiornamento per i già Clienti e nuovi Clienti al nuova Versione con il Processo "Pericolo/RESS Conforme" è gratuita.

Il Nuovo Processo di Valutazione "Pericolo/RESS Conforme" prevede output di 3 Report principali:

1. Report Pericolo
Nel 1° Report, "Pericolo", è presente la Valutazione dei Rischi in accordo con la norma EN ISO 12100 partendo dalla selezione di un "Pericolo" (da un database di Pericoli personalizzabili) ed attraverso la Stima del Rischio utilizzando il Metodo Ibrido ISO/TR 14121-2 si ottiene un valore numerico di Riduzione del Rischio finale CIfinale/Sefinale ponderato con quello iniziale CIiniziale/Seiniziale.

2. Report RESS Conforme
Nel 2° Report, "RESS Conforme", sono visualizzati uno o più Pericoli analizzati e correlati al RESS riportato, con check di Applicabilità e Conformità/Non Conformità.

3. Validazione RESS/Pericoli
Nel 3° Report, "Validazione" è visualizzata l'analisi dei RESS presi in esame, una funzione di controllo effettua un'analisi sulle Schede "Pericolo" in relazione ad ogni RESS in modo da verificare che tutti i RESS siano stati comunque "Relazionati" o "Non relazionati" e coerenti con lo stato "Applicabile" o "Non Applicabile".

In allegato:

- Draft Report Pericolo;
Draft Report RESS Conforme;
- Estratto Diagramma processo di riduzione dei Rischi EN ISO 12100.

La nuova funzione sarà implementata nella prossima versione di CEM Rel. 4.7.7, nella fase di "Inserimento dati Macchina" sarà possibile scegliere anche il Processo per la Valutazione dei Rischi tra:

1. Processo Classico VRQ (Classico);
2. Processo Pericolo/RESS Conforme (Nuovo).

Seguiranno altre info e preview.

Allegati:
Scarica questo file (01. Pericolo EN ISO 12100.png)01. Pericolo EN ISO 12100[Report Valutazione dei Rischi (Pericolo)][IT]652 kB50 Downloads
Scarica questo file (02. RESS Conforme.png)02. RESS Conforme[Report RESS Conforme][IT]139 kB33 Downloads
Scarica questo file (EN ISO 12100 schemi processo.pdf)EN ISO 12100[Il Processo di Valutazione dei Rischi][IT]302 kB57 Downloads

Altri articoli...